Le classifiche provvisorie dopo la prima tappa della - WSK Final Cup all'Adria Karting Raceway (RO)
Data: Tuesday, 07 November @ 12:10:04 CET
Argomento: Adria International Raceway





PRIMA DEL 2. ROUND  DI ADRIA (RO), DAL 9 AL 12 NOVEMBRE, LE CLASSIFICHE DELLA WSK FINAL CUP VEDONO IN TESTA TRAVISANUTTO (I – ZANARDI-PARILLA OK), GUSTAFSSON (S – TONY-VORTEX OKJ), LORANDI (I – TONY-VORTEX KZ2)  E BEDRIN (RUS – TONY-TM 60 MINI).
LIVE STREAMING DALL’ADRIA KARTING RACEWAY PER TUTTE LE GARE DI DOMENICA 12 NOVEMBRE.



Adria (RO), 7 novembre 2017

 

In corsa per la vittoria nella WSK Final Cup.

Dopo le gare dello scorso weekend all’Adria Karting Raceway, si analizzano le classifiche provvisorie della WSK Final Cup. Ciascuna fase della manifestazione, che assegna punteggio fin dalle manche di qualifica, ha mostrato valori sempre diversi tra i piloti, nelle 4 categorie impegnate. Al circuito di Adria (RO) tutto potrà succedere nel prossimo e decisivo weekend, in programma dal 9 al 12 novembre, anche in virtù della maggiore dotazione di punti che sarà distribuita: motivo in più per seguire il live streaming di domenica 12, che coprirà tutte le gare della giornata.

In classe OK comanda Travisanutto.

Lorenzo Travisanutto (Zanardi-Parilla-Bridgestone) ha dominato le qualifiche in classe OK, vincendo entrambe le gare.  La sfida al pordenonese è arivata la domenica dal polacco Karol Basz (Kosmic-Vortex) e dal danese Nicklas Nielsen (Tony Kart-Vortex), che si sono aggiudicati le due Prefinali. Travisanutto ha risposto in Finale, vincendo sul bagnato per guadagnare la leadership in classifica con 80 punti. Nielsen, secondo in Finale, è alle spalle di Travisanutto anche in classifica, con 68 punti. Li segue lo spagnolo David Vidales (Tony Kart-Vortex) che con il terzo posto in Finale sale a 47 punti. Basz resta quarto con 43 punti.

Gustafsson primo leader in OKJ.

Ha l’amaro in bocca il russo Kirill Smal (Energy-TM-Vega), al top nelle gare di qualifica OKJ ma sfortunato nelle gare conclusive. Sono quindi intervenuti i britannici Dexter Patterson e Jonny Edgar (entrambi su Exprit-TM-Vega), vincitori delle due Prefinali. Migliore in Finale è stato infine lo svedese Viktor Gustafsson (Tony Kart-Vortex), vincitore in rimonta dalla 6. fila. Gustafsson comanda con 56 punti, di soli 3 punti davanti a Edgar. Terzo, dopo aver lottato per la vittoria in Finale, è il russo Alexey Brizhan (Tony Kart-Vortex) a 43 punti, davanti al leccese Luigi Coluccio (BirelArt-TM) a 32.

Lorandi è il pilota da battere in KZ2.

Alessio Lorandi (Tony Kart-TM-Bridgestone) ha vinto qualifiche, Prefinale e Finale e ora il bresciano è in testa alla KZ2 con il punteggio pieno di 90 punti. Segue con 49 punti il romano Francesco Iacovacci(Luxor-LKE), sempre alle spalle di Lorandi tranne che in Finale, dove lo ha preceduto il romeno Daniel Vasile (DR-Modena). Quest’ultimo è terzo con 37 punti davanti al bergamasco Alessandro Giardelli (CRG-TM) a 24.

Bedrin alla vittoria in 60 Mini.

 

La vittoria in Finale ha consentito al russo Nikita Bedrin (Tony Kart-TM-Vega) il sorpasso in classifica sul norvegese Martinius Stenshorne (Parolin-TM), che si era portato avanti risultando il migliore nella fase eliminatoria: entrambi vincitori nelle Prefinali, i due sono primo e secondo a 83 e 55 punti rispettivamente. Il secondo posto in Finale vale al russo Ruslan Fomin (Tony Kart-TM) i 41 punti che lo piazzano terzo in classifica, davanti al veneto Alessandro Cenedese (Parolin-TM) con 29 punti.







Questo Articolo proviene da Italian Kart
http://www.italiankart.it/

L'URL per questa storia è:
http://www.italiankart.it/a15464-classifiche-provvisorie-dopo-prima-tappa-wsk-final-cup-all-adria-karting-raceway-ro.html